Torta alla ricotta senza burro

Torta alla ricotta senza burro

Questa torta alla ricotta è ottima per quando ci assale quella “voglia di qualcosa di buono”. Magari in uno di quei pomeriggi piovosi d’inverno in cui siamo costrette a stare in casa e ci mangeremmo anche il frigorifero…ecco questa torta semplice e genuina è proprio quello che fa al caso nostro, veloce da preparare e soffice come una nuvola. Io l’ ho appunto preparata un pomeriggio per merenda sperando di avere anche la colazione per l’indomani…ma così non è stato perchè è finita in un lampo!! Ho sostituito il burro con l’olio di mais così quando la mangio mi sento meno in colpa!! Provatela e sarete conquistati, anche voi come me, dalla sua morbidezza ovviamente è ottima per la prima colazione e vi farà iniziare la giornata con una marcia in più, ma se la servite tiepida magari accompagnata da una crema pasticcera diventerà anche un raffinato dolce da servire a fine pasto. Ne andranno matti anche i vostri bambini perchè rimane veramente molto soffice. Buon divertimento

Ingredienti

  • 3 Uova biologiche
  • 150 Gr.di zucchero semolato
  • 50 Gr.di fecola di patate
  • 150 Gr. di farina ’00
  • 100 Gr. di ricotta vaccina
  • 100 Ml. di olio di mais
  • 1 Bustina di lievito

Preparazione

Mettete le uova e lo zucchero in una terrina e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico montatele fino a che non raddoppiano il loro volume e non cambiano colore diventando più chiare, ci vorranno circa dieci minuti. Setacciate la farina con la fecola di patate e il lievito, aggiungete le polveri  poco alla volta  alle uova continuando a mescolare, unite ora  la ricotta  e amalgamate bene il tutto aggiungete per ultimo l’olio e mescolate per farlo ben incorporare. Mettete l’impasto in uno stampo leggermente unto o rivestito con carta da forno. Cuocete per 40/45 minuti in forno statico a 180°. Fate sempre la prova stecchino, perchè la cottura può variare da un forno all’altro!! Una volta raffreddata sfornatela, mettetela su un piatto da portata e cospargetela di zucchero a velo. Si conserva bene per 2/3 giorni al massimo, meglio se conservata sotto una campana di vetro.

Condividi questa ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *